Coldplay – Everyday life

Coldplay – Everyday life   2019

Avevamo lasciato i Coldplay in quella fase pop leggera che non mi entusiasmava assolutamente. Tornano con un doppio album che per certi versi continua su quel percorso (vedi il singolo “Orphans” e “Church”) ma dall’altra presenta delle novità. Si tratta di un album controverso che fatica a trovare una propria identità, se non per i temi trattati. Chris Martin parla di guerre, violenza, di futuro in un album che scontenterà i suoi fans più recenti abituati alle canzoncine vuote per ricevere un plauso dai fans di vecchia data. Abbiamo così alcune canzoni interessanti: “Arabesque” è arabeggiante e sperimentale con la collaborazione di Stromae e di Femi Kuti, figlio di Fela; “Trouble in time” che parla di poteri della polizia con un ottimo crescendo; il gospel di “Broken”; lo strano canto religioso di “When I need a friend”; “Cry cry cry” dove fa esperimenti con la propria voce; l’oscura “Bani adam” con la poesia recitata da una filosofa iraniana; la ballata di “Champion of the world”. Senza dubbio un album doppio è troppo, le idee, confuse, ci sono ma il materiale sonoro è troppo e ci sono inevitabilmente delle cadute. Tutto sommato comunque un lieto ritorno rispetto agli ultimi album pop.

Voto: 3.5/5

Precedente Yilian Canizares – Erzulie Successivo Penguin cafe - Handfuls of night

Lascia un commento