Dave Eggers – Il cerchio

Dave Eggers – Il cerchio

2014

Un romanzo sulla tecnologia, a metà tra la fantascienza e la realtà. Lo scrittore di Boston scrive degli effetti che può avere l’uso massiccio dei social e i suoi effetti in campo politico e sociale. La giovane Mae trova impiego in un campus di menti geniali denominato il cerchio fondato da tre persone. Entrando sempre più dentro i meccanismi del cerchio si fa via via coinvolgere in progetti che, visti in chiave utopica, possono significare un miglioramento dell’umanità e la fine di guerre, violenze e malaffare. Questo attraverso un programma di trasparenza che mette ogni persona nelle condizioni di essere vista da tutti, di conoscere il suo passato e ogni aspetto della sua vita. Ogni persona è riconoscibile e rintracciabile e il privato scompare asciando ognuno “trasparente” per tutti gli altri. A mettere in guardia dalle conseguenze negative di un progetto simile è proprio uno dei fondatori che, capito il rischio di totalitarismo di un progetto simile cerca di convincere Mae (ormai diventata il prototipo del completamento del cerchio) a desistere dall’andare avanti e a bloccare, con il suo aiuto quel meccanismo perverso che mette nelle mani di una società privata un potere immenso. Mae seguirà il consiglio datole?

Voto: 3/5

Precedente Borghi d'Italia: Montagnana (Padova) Successivo Michela Murgia - Noi siamo tempesta

Lascia un commento